I sapori delle Cinque Terre (FD)

 

 

 

 

L’anima ed il fascino delle Cinque Terre si godono e si comprendono solo ripercorrendo il tragitto, dall’entroterra al mare, che ha portato i primi abitatori ad insediarsi in questo magnifico tratto di costa.

Luoghi da sogno per i visitatori, cartolina da conservare nell’archivio della memoria anche per il turista più disincantato, ma territorio difficile ed avaro per gli abitanti, legati agli umori del mare ed alle scarse produzioni ortive.
Qui, da sempre, i legumi e le castagne sostituiscono i cereali ed il pesce azzurro – o di piccola taglia – caratterizza la tavola.
Cibi semplici che profumano di salmastro e basilico, accompagnati dal vero ed indiscusso protagonista di questo angolo di Paradiso: il vino delle Cinque Terre, il sole in bottiglia.

Programma

Alle ore 9,00 ca. la Vostra Guida turistica Vi condurrà in viaggio nel Golfo della Spezia ed attraverso gli impensabili vigneti fino a Manarola. Una passeggiata tra le antiche case del borgo fino alla marina, per proseguire lungo la “via dell’amore”, il cui stesso nome evoca emozioni particolari, fino a Riomaggiore. Una visita del borgo e poi, armati di mortaio e pestello, preparate il Pesto col quale condire i croxetti o le trofie (anch’essi da Voi preparati). Nel pomeriggio proseguiremo in treno fino a Monterosso da dove, dopo una doverosa degustazione dei vini locali ed il tempo libero per lo shopping, partiremo in battello in direzione di Portovenere e La Spezia.

 

Lo chef consiglia

‘Cozze ripiene – Acciughe di MonterossoMes’ciua – Croxetti – Gattafin – Trofie al pesto – Spaghetti allo scoglio – Frittura di paranza – Scabeccio — Grigliate di pesce – Tian Vernazza – Moscardini in umido – Torta di Riso di Soviore – Sorbetto di limoni di Monterosso
La carta dei vini
Cinque Terre DOC – Colline di Levanto – Sciacchetrà – Limoncini

Il Tau Guide Turistiche - www.cavedimarnoinjeep.com - (C) 2012 Tutti i diritti riservati -