Homo viator

 

 

 

 

 

 

Già a partire dal Paleolitico la Lunigiana, all’estremo nord della Toscana, è stata terra di collegamento tra la pianura Padana, gli alpeggi dell’Appennino e le Maremme toscane; le mandrie di ungulati ed i loro predatori (uomo compreso) o, più tardi, i primi allevatori preistorici hanno attraversato e caratterizzato il nostro territorio.
La presenza di numerosi ed agevoli valichi montani, ha sempre conferito a questo territorio notevole importanza militare ed economica; ma l’esigenza di rievangelizzazione dopo le invasioni barbariche, l’organizzazione del sistema delle Pievi ed il consolidamento delle grandi Vie di pellegrinaggio, hanno reso la Lunigiana il crocevia primario ed imprescindibile dei percorsi devozionali del Medioevo centrale.
È lungo le strade ed i sentieri di queste vallate (con il fiorire dei commerci legati e favoriti dai pellegrini, la costruzione di borghi mercantili e castelli) che inizia il percorso che condurrà al Rinascimento ed all’età moderna.
Di questi luoghi vogliamo mostrarvi la vita quotidiana, in un viaggio (spaziale e temporale) attraverso i luoghi, le strutture e gli usi e costumi dell’epoca, facendovi scoprire realtà insospettate e bellissime.

 

Programmi:
Di Pieve in Pieve – Pievi di Urceola e Sorano, San Caprasio di Aulla, Pievi di Codiponte e Vendaso.
Il Camino de Santiago de Compostela – Codiponte, Gragnola, Fivizzano (FD)
La Via Francigena in Lunigiana – SS. Annunziata, Filattiera, S. Caprasio, Sarzana (FD)
Bizantini ed Ebrei – Filetto, Bagnone, Villafranca, Sorano (FD)
I borghi rotondi della Val di Vara – Brugnato, Varese Ligure (FD)
La valle del Taverone – Comano, Tavernelle e Crespiano (FD)

DOWNLOAD
(leggi dettaglio programmi a pagina 12 del catalogo)

 

Il Tau Guide Turistiche - www.cavedimarnoinjeep.com - (C) 2012 Tutti i diritti riservati -